La Banca centrale svizzera prende 6,3 miliardi di Dollari in prestito dalla FED in una settimana. Non è che c’è qualche istituto di credito in grosse difficoltà?

 

 

Come riportato da Reuters, questa settimana la Banca nazionale svizzera ha prelevato quasi 6,3 miliardi di dollari dalla linea di swap in valuta della Federal Reserve statunitense, circa il doppio rispetto alla settimana precedente, secondo i dati della Fed di New York pubblicati giovedì.

Mercoledì la BNS ha prelevato 6,27 miliardi di dollari in valuta statunitense per una scadenza di sette giorni a un tasso annualizzato del 3,33%. Una settimana prima aveva prelevato 3,1 miliardi di dollari alla stessa scadenza e allo stesso tasso.

Le due transazioni sono state più consistenti di tutti i prelievi effettuati dalla BNS nella primavera del 2020, quando la BNS e altre banche centrali si rivolsero alla Fed per ottenere miliardi di dollari durante il panico dei mercati globali scoppiato nei primi giorni della pandemia di coronavirus.
La BNS è una delle cinque banche centrali estere con cui la Fed ha istituito linee di swap in valuta permanenti. Tali linee sono disponibili anche per la Banca Centrale Europea, la Banca del Giappone, la Banca d’Inghilterra e la Banca del Canada e consentono a queste banche di fornire finanziamenti in dollari alle istituzioni finanziarie nelle loro giurisdizioni.

La BCE è stata l’unica altra banca centrale a effettuare…