Kobe Bryant, il ricordo del terribile incidente che le costò la vita

Kobe Bryant, assoluto campione con l’impronta italiana, spense tutti gli ardori dei fan in quel terribile e infausto mattino.

Kobe e la piccola Gianna Bryant instagram

L’Italia è la stella più luminosa del mondo. Qui è di culla l’arte, l’istruzione, la cucina e lo sport. Il vanto di questa splendida penisola, sogno segreto ai primi posti soprattutto tra i giovanissimi, è l’accoglienza che riserva. Tra questi un posto di grande soddisfazione è circoscritto sul nome del grande campione Kobe Bryant scomparso due anni fa.

Lo Stivale tricolore gli ha riservato spazi di crescita nel gioco del basket, disciplina in cui eccelleva. Discendeva da avi che avevano scommesso molti punti nel gioco in questione che lui aveva ereditato come parte integrante di una filosofia di vita. Kobe eccelleva nella dinamica ed era considerato uno se non il migliore al mondo.

Nell’adolescenza si trasferì negli Stati uniti dove la sua carriera decollò. Bryant ha conosciuto grandi periodi di luce assoluta, ma il rovescio della medaglia gli ha presentato i conti. Per via di una vicissitudine giudiziaria, per una denuncia di moleste, attraversò attimi angoscianti che si…