Kiev, caccia alle spie nei monasteri fedeli al Patriarcato di Mosca. Il blitz dei Servizi ucraini

A caccia di sabotatori, i servizi di intelligence ucraini hanno perquisito uno dei luoghi più sacri del paese: il Monastero delle Grotte di Kiev. La Lavra del quartiere Pechersk, nel centro della capitale ucraina, è finita nel mirino insieme ad altre diocesi legate al patriarcato russo: partendo da specifiche segnalazioni gli agenti cercavano prove di attività di spionaggio da parte di Mosca.