Kherson, la controffensiva ucraina: “Uccisi 100 soldati russi”

LEOPOLI – La controffensiva ucraina è quasi realtà, forse questione di pochi giorni, “l’esercito ucraino si sta riversando contro i russi, e questo è solo l’inizio”. Parole di Yurij Sobolevsky, vicegovernatore in esilio della regione di Kherson, nel sud del Paese occupato all’inizio dell’invasione. In un appello su Telegram Sobolevsky ha chiesto ai residenti: “State lontani dai depositi di munizioni”, e magari andatevene subito.