Justin Roiland, addio a Rick and Morty dopo accuse di violenza/ Adult Swim lo taglia

Adult Swim, canale tv statunitense, ha deciso di interrompere i rapporti con Justin Roiland, doppiatore della serie animata Rick and Morty, nonché co-creatore, co-sceneggiatore, co-produttore dello stesso contenuto: tutta colpa delle recenti notizie in merito alle accuse nei confronti dello stesso Justin Roiland. Mairie Moore, senior vice president of communications di Adult Swim, ha spiegato attraverso una nota che: “Adult Swim ha concluso il suo rapporto con Justin Roiland”, aggiungendo che comunque lo show continuerà e che “il team talentuoso e appassionato sta lavorando duramente alla settima stagione”.

Lo show era stato rinnovato nel 2018 con l’arrivo di 70 nuovi episodi e la decima stagione, e il canale tv a stelle e strisce sembra quindi intenzionato ad onorare le promesse, mantenendo nel team il co-creatore Dan Harmon che dopo l’uscita di scena di Roiland resterà come unico showrunner. Justin Roiland era stato accusato di violenza domestica e sequestro di persona, rischiando fino a 7 anni di carcere, ma il suo avvocato aveva negato qualsiasi accusa, sottolineando l’innocenza del suo cliente: “La recente copertura mediatica di questa…