Italia, la previsione terrificante sul prossimo mese – Libero Quotidiano

La più fosca delle profezie sull’Italia: nel prossimo mese, è lecito attendersi almeno 2.500 morti per Covid, solo considerando i pazienti non vaccinati. Lo assicura, intervistato da Radio24, Sergio Abrignani, membro del Comitato tecnico scientifico che da inizio marzo del 2020 guida le mosse del governo Conte 2 prima e di quello Draghi oggi nella lotta alla pandemia.

 

 

 

“Nei prossimi 30 giorni, stando ai ritmi attuali, avremo 2.500 morti tra le persone non vaccinate, morti che potevano essere evitate – sottolinea il professore intervistato da Maria Latella -. Per questo continuo a dire che non vaccinarsi è come andare in moto a folle velocità senza casco”. “Nella popolazione over 50 per la quale oggi scatterà l’obbligo vaccinale – prosegue Abrignani – ci sono oltre 2 milioni e 200mila persone non vaccinate che contribuiscono al 75% dei ricoveri in terapia intensiva e al 60% delle morti. In questi ultimi dieci giorni abbiamo avuto una media di 160 decessi al giorno, di cui 85-90 non vaccinati“. Una proporzione forse destinata a crescere, tenendo conto anche dell’avanzare della campagna di vaccinazione e delle terze dosi.

 

 

 

“Omicron ha…