IRPEF: ecco come cambia reddito e busta paga

Il Governo sta pensando ad un’importante modifica riguardante l’IRPEF e l’IRAP. Ecco quali sono tutte le richieste per le partite IVA

Una nuova modifica in programma. Il Governo pensa a sconvolgere le carte per quanto riguarda l’IRPEF e l’IRAP. Per l’IRAP (Imposta regionale sulle attività produttive) si va verso un dimezzamento della platea con esclusione di partite Iva e piccole imprese. Le novità più importanti, invece, potranno riguardare l’altra imposta (quella sul reddito delle persone fisiche), che potrebbe essere “ridisegnata” alla luce del tesoretto di 8 miliardi messo a disposizione dal Governo.

Ma dunque come potrebbe cambiare l’IRPEF? Andiamo a scoprirlo.

Come cambierà l’IRPEF

Nulla di definitivo ma sembra si possa passare da quattro a tre aliquote: “al 23% fino a 25mila €, al 33% fino a 55mila e al 43% sopra quel livello di reddito lordo annuo” si legge sul Sole24OreInizialmente ci sarebbe anche un’aliquota legale che si alzerebbe di due punti per i redditi fra 55mila e 75mila €.

Il problema è che, da sola, questa tassa costerebbe 10 miliardi l’anno, più del denaro che si ha a disposizione. Così nasce l’idea di un incrocio fra il 25% che diventerebbe il livello più basso e il 34% quello più alto…