Iran, la protesta delle studentesse: “Basta con l’hijab e con i mullah”

“I mullah devono andare via”, cantano le ragazzine avanzando verso il preside per spingerlo ad allontanarsi, l’hijab nelle mani, i lunghi capelli che svolazzano al vento. Il video girato in una scuola di Gohardasht, un quartiere di Karaj, viene condiviso in poche ore da migliaia di utenti. E non è l’unico: da Teheran a Saqqez e Sanandaj si ripetono scene simili.