Iran, la polizia della morale è stata abolita dopo le proteste

L’Iran ha abolito la polizia morale, la forza che controllava l’abbigliamento delle persone e arrestava soprattutto le donne che non si coprivano secondo i codici dettati dal regime della Repubblica islamica. Lo ha reso noto il procuratore generale del Paese, Mohamad Jafar Montazeri, parlando a Qom, in un incontro con il clero.

Quella polizia, che è stata creata nel 2006 con il nome di Gasht-e Ershad, “non ha niente a che fare con la magistratura, è stata abolita da chi l’ha creata”, ha precisato Montazeri facendo l’annuncio, rilanciato dall’agenzia di stampa locale Isna. Alcuni analisi considerano l’annuncio una resa al movimento di protesta popolare che si registra nel Paese da tre mesi, anche se altri parlano di decisione limitata e presa troppo tardi.

Montazeri ha spiegato che la magistratura continuerà a vigilare sui comportamenti a livello comunitario e ha sottolineato che l’abbigliamento femminile continua ad essere molto importante, soprattutto nella città santa di…