ipotesi di avvelenamento si allontana- Corriere.it

di Redazione online

L’ospedale resta in attesa di alcuni esami tossicologici per fugare i dubbi, anche la procura ha preso informazioni sul caso. L’ex collaboratore di Putin ha ancora gambe e volto parzialmente paralizzati

sempre ricoverato al Mater Hospital di Olbia ma Anatoly Chubais, ex collaboratore di Vladimir Putin in fase di miglioramento. I medici hanno confermato che l’ex economista e ormai dissidente russo (a marzo aveva lasciato il Paese perch non condivide l’invasione dell’Ucraina) affetto dalla sindrome di Guillan Barr: si tratta di una malattia neurologica che provoca difficolt di movimento e paralisi ai muscoli.

Se cos fosse perderebbe credito l’ipotesi di un avvelenamento che era circolata nelle prime ore successive al ricovero avvenuto nello scorso fine settimana mentre Chubais stava trascorrendo un periodo di vacanza in un resort della Costa Smeralda. Ksenia Sobchak, conduttrice televisiva e amica di famiglia ha confermato la notizia a proposito della diagnosi sul suo canale Telegram, postando anche una foto di Chubais nel letto d’ospedale. Secondo Sobchak il paziente soffre ancora di una parziale paralisi anche ai muscoli del volto. Anatoly ancora in terapia intensiva, le sue gambe e braccia non funzionano bene, i suoi occhi non si…