Intesa tra Industria Italiana Autobus e CaetanoBus per bus a idrogeno- Corriere.it

Patto tra Industria Italiana Autobus e la portoghese CaetanoBus per produrre e commercializzare in Italia autobus urbani a idrogeno basati sulla tecnologia Fuel Cell Toyota e un sistema H2.City Power Kit messo a punto dalla stessa azienda lusitana. In base all’intesa, già da fine 2022 Industria Italiana Autobus potrà cominciare a vendere i mezzi realizzati a doppio marchio da CaetanoBus con Toyota. Dal 2024, invece, avvierà la produzione diretta degli autobus destinati al mercato italiano e a quelli internazionali equipaggiati con il kit H2. City Power. «Industria Italiana Autobus – ha spiegato il presidente e ceo Antonio Liguori – raccoglie la lunga eredità dell’industria italiana del trasporto collettivo. Una eredità che risale al 1919, che si è sempre caratterizzata per l’attenzione ai bisogni del Paese e all’evoluzione tecnologica. Oggi, come ieri, continuiamo a perseguire gli obiettivi della transizione ecologica».

Dercarbonizzare l’economia

Il gruppo fa capo a Invitalia che controlla il 42,76% del capitale, affiancata da Leonardo, titolare del 28,65%, e possiede due stabilimenti, l’ex BredaMenarini a Bologna (acquisito da Finmeccanica) e l’ex Irisbus ad Avellino. Per CaetanoBus, questa partnership rappresenta un passo importante per…