Intesa, Enel e il «bonus» da 600 euro pagato dall’azienda- Corriere.it

Anche le aziende private cominciano a mettere in campo microbonus e altre tipologie d’intervento a sostegno sia dei dipendenti sia dei consumatori per contrastare il caro energia e, pi in generale, il forte aumento dei prezzi. Tanto pi che ormai chiaro come le misure varate dal governo compensino solo in parte gli effetti dell’inflazione. Del resto, proprio uno degli ultimi decreti legge del governo Draghi, il dl Aiuti bis, ha rafforzato le agevolazioni fiscali sul welfare aziendale.

Welfare aziendale fino a 600 euro

L’articolo 12 del dl 115/2022 aumenta infatti, per il 2022, da 258,23 euro a 600 euro il tetto esentasse per somme ottenute attraverso la contrattazione aziendale: Non concorrono a formare il reddito il valore dei beni ceduti e dei servizi prestati ai lavoratori dipendenti nonch le somme erogate o rimborsate ai medesimi dai datori di lavoro per il pagamento delle utenze domestiche del servizio idrico integrato, dell’energia elettrica e del gas naturale entro il limite complessivo di euro 600. L’altra grande novit che, per la prima volta, rientrano tra le voci ammesse alla defiscalizzazione anche quelle riguardanti il pagamento delle bollette della luce, del gas e dell’acqua.

Bonus Enel

Ci sono poi aziende che si…