internet a bordo entro il 2023- Corriere.it

Non si tratta solo di una politica commerciale, semmai un ragionamento che ha connotati ambientali e sociali. L’obiettivo della transizione ecologica — con l’emergenza climatica totalmente dimenticata dal dibattito elettorale — assume per Ferrovie dello Stato la stella polare degli investimenti da qui ai prossimi anni. Certo, sfrutta la considerazione cara a chi ha un azionista pubblico di riferimento come il ministero del Tesoro: gli obiettivi non sono solo di mercato, ma hanno anche e soprattutto risvolti di pubblica utilit. Dice Luigi Ferraris, che guida Fs da oltre un anno, che sull’alta velocit e sul trasporto regionale i margini per aumentare la domanda di passeggeri ci sono ancora.

Treno alla portata di tutti

Basta renderlo pi invitante anche nella logica dell’ultimo miglio: quello che chiunque di noi fa per tornare a casa. Se la stazione lontana da dove viviamo preferire il treno all’auto si scontra col pessimismo della ragione. Se per i 160 miliardi a disposizione di Ferrovie da qui al 2030 si tramuteranno in un ampliamento della rete ferroviaria anche sfruttando il volano dei fondi del Pnrr allora lo shift modale verso il treno, a minor impatto di emissioni di Co2, diventer pi coraggioso. Perch laddove il treno alla portata vince su qualunque…