Intensa espulsione di massa coronale solare colpirà la terra fra giovedì e venerdì

Una piccola espulsione di massa coronale (CME) diretta verso la Terra ha già colpito il campo magnetico terrestre mercoledì. Lo Space Weather Prediction Center (SWPC) della NOAA prevede che una CME più potente diretta verso la Terra colpisca giovedì-venerdì.

Lo SWPC ha già emesso avvisi di tempesta geomagnetica per una tempesta geomagnetica minore oggi, una tempesta geomagnetica forte giovedì e una moderata venerdì.

 

Gli impatti sono stati insignificanti mercoledì ma giovedì  potrebbero essere più significanti, poiché una forte tempesta geomagnetica può innescare fluttuazioni della rete elettrica, creare irregolarità satellitari e degradare i segnali radio e GPS. La scala di gravità delle tempeste del SWPC è da 1 a 5.

quindi c’è da aspettarsi un impatto sia nello spazio, sull’attività dei satelliti, anche di geolocalizzazione, o un rallentamento dei satelliti in orbita bassa. Inoltre la tempesta potrebbe interferire con i sistemi elettrici anche sulla superfice, portando anche all’inserimento di alcuni sistemi di sicurezza.

Ecco altre informazioni da spaceweather:

Il 14 agosto, un’eruzione di plasma scuro ha scagliato una CME verso la Terra. Il 15 agosto, un filamento magnetico…