“Inspiegabile”, qualcosa non torna – Libero Quotidiano

“Tante domande che rimarranno senza risposta. Erano due ragazze molto responsabili, non mi spiego“: è ancora incredula Tatiana, la madre delle due sorelle originarie di Castenaso nel Bolognese uccise da un Frecciarossa a Riccione domenica all’alba. La donna, separata da circa un anno dal marito Vittorio Pisanu, sarebbe rientrata ieri mattina da Bacau in Romania, dove vive dallo scorso dicembre insieme a sua madre. Tatiana adesso, come riportato dal sindaco di Castenaso, sarebbe devastata da un “dolore immenso”. “Credo che le parole non possano descrivere ciò che provo dentro al cuore”, avrebbe aggiunto.

 

 

 

Intanto continuano a essere tanti e irrisolti i punti oscuri della vicenda. Pare che le due sorelle di 15 e 17 anni, Alessia e Giulia, avessero convinto il papà a farle andare in discoteca la sera prima della tragedia. “Io non volevo che andassero. Ma loro hanno insistito, insistito… Mi hanno preso per sfinimento. E alla fine ho ceduto, ho detto sì”, questo quanto il signor Pisanu avrebbe confidato a uno dei suoi più cari amici. Alla fine il padre avrebbe accettato, ma a condizione che sarebbe andato lui a prendere le figlie a Riccione. Poi purtroppo è andata…