“Insistere su estradizione anche della madre”

Il cadavere ritrovato pochi giorni fa in un casolare a Novellara, in provincia di Reggio Emilia, potrebbe essere di Saman Abbas. Mentre si attendono risposte dalle analisi sui resti, attraverso i microfoni di Chi l’ha visto?, dopo l’arresto del padre della giovane, il giornalista Ahmad Ejaz ha lanciato un appello affinché venga data a Saman la “cittadinanza italiana postuma” e siano massimizzati gli sforzi per ottenere l’estradizione anche della madre della 18enne pakistana, scomparsa dalla sua casa nella notte tra il 30 aprile e il 1° maggio 2021.

Nazia Shaheen, infatti, risulta latitante dalle ore successive alla sparizione della figlia. La donna era partita alla volta del Pakistan con il marito, Shabbar Abbas, recentemente fermato in patria e in attesa di essere estradato per essere sottoposto a giudizio in Italia. I genitori di Saman Abbas risultano imputati nel processo per la morte della giovane che si aprirà il prossimo 10 febbraio a Reggo Emilia, e vedrà alla sbarra, accusati a vario titolo di aver avuto un ruolo nell’omicidio di Saman Abbas, altri tre parenti della vittima: lo zio Danish Hasnain (indicato dal fratello minore della 18enne quale…