iniziano gli scavi del tesoro nascosto da 10 tonnellate d’oro

 

I cacciatori di tesori sono in fibrillazione dopo che è stato dato il via libera per scavare in un contenitore sepolto che “potrebbe contenere 10 tonnellate di oro nazista scomparso”.

Milioni di euro in denaro aureo, gioielli e altri oggetti di valore potrebbero essere nascosti nei terreni di un palazzo del XVIII secolo in Polonia nei pressi di Wraclav. Secondo il detto popolare, i ricchi tedeschi furono invitati a consegnare i loro oggetti di valore alle SS per impedire all’Armata Rossa russa in avanzata di rubarli alla fine della Seconda Guerra Mondiale. Però queste ricchezze sparirono, e si ipotizza che ciò sia dovuto al fatto che il capo delle SS Heinrich Himmler ordinò ai funzionari di usarlo per contribuire alla creazione del Quarto Reich.

Si sospetta che il contenitore contenga il cosiddetto “Oro di Breslau”, “scomparso dalla sede della polizia” in quella che oggi è la vicina città polacca di Breslavia. Si sostiene che un diario scritto da un alto ufficiale delle SS e una mappa consegnata ai discendenti potrebbero aver rivelato dove si trova, cioè sotto l’aranciera di un palazzo del XVIII nel villaggio di Minkowskie.

Tutti questi misteri finalmente  potrebbe essere chiariti…