Inghilterra-Iran, 27 minuti di recupero e un rigore nel finale- Corriere.it

di Maria Strada

Un infortunio nel primo tempo porta l’arbitro brasiliano Claus a concedere 14’ di recupero, poi nella ripresa, sul 6-1, arrivano altri inspiegabili 10’+3’

Ventisette minuti di recupero tra primo e secondo tempo in una partita dei gironi dei Mondiali. Quasi due tempi supplementari. successo, abbastanza inspiegabilmente, in Inghilterra-Iran, della prima giornata del girone B.


Nel primo tempo un brutto infortunio al naso per il portiere dell’Iran Alireza Beiranvand — scontro con un compagno, cambio di maglia insanguinata, tentativo stoico di rimanere in campo e poi sostituzione con il compagno Hossein Hosseini — ha portato alla concessione di 14 minuti di recupero. Al momento della perdita di tempo si era sullo 0-0 e la prima frazione ha visto la nazionale dei Tre Leoni passare per tre volte.

Pi difficile capire cosa sia successo nella ripresa, quando Raphael Claus (brasiliano) ha concesso altri dieci minuti di recupero, peraltro sul 6-1 per gli inglesi. Vero che nel finale Sardar Azmoun — il capitano e paladino dei diritti delle donne nel suo Paese martoriato — ha colpito una traversa, ma la frazione di gioco era stata tranquilla, c’erano stati solo quattro gol e sette sostituzioni. Difficile arrivare a 10’, il manuale ne…