Influenza: con altri virus 5 infezioni l’anno e 100 giorni tosse, consigli per bimbi

Niente profumi intensi, temperature in casa non oltre i 19 gradi, ricambio d’aria, igiene delle mani: poche mosse per aiutare i bimbi alle prese coi malanni invernali. A stilare un breve vademecum per i genitori è il pediatra Italo Farnetani, che invita a non farsi spaventare dal rialzo dei casi d’influenza. “Tutti i bambini devono realizzare nei primi sei anni di vita quello che viene definito ‘apprendimento immunologico’ – spiega all’Adnkronos Salute – cioè devono venire a contatto con i vari agenti infettivi, soprattutto virus e batteri, ammalarsi, imparare a conoscerli e fabbricare i relativi anticorpi che resteranno per tutta la vita. Un bambino nei primi 6 anni di vita deve incontrare e conoscere più di 40 di circa 500 agenti infettivi che fanno ammalare l’essere umano. In pratica un under 6 si ammalerà circa 5 volte l’anno, che salgono a 6 per i primi due anni d’età, e potrà presentare la tosse fino a 100 giorni l’anno”.

“È chiaro – analizza il professore ordinario di Pediatria dell’Università Ludes-United Campus of Malta – che nei due anni passati le forme di prevenzione dettate dalla normativa anti-Covid hanno rallentato anche la diffusione degli altri agenti infettivi. Ed ecco cosa è successo in questi giorni: se i numeri…