Inflazione, come battere il nemico invisibile di cui non abbiamo abbastanza paura L’Economia lunedì gratis- Corriere.it

Il nemico invisibile adesso si chiama inflazione. C’ il rischio di sottovalutare la portata e la durata dei rincari di molte materie prime. ce lo ricorda Ferruccio de Bortoli nella sua analisi su L’Economia in edicola domani gratis con il del Corriere della Sera. Nelle filiere industriali — ricorda de Bortoli — in atto un sanguinoso confronto tra chi produce e chi distribuisce. Fenomeni di accaparramento speculativo di alcune materie prime o semilavorati (per esempio il cartone) ripropongono antiche scene di sparizione da depositi e scaffali di merci calmierate nei lontani anni ’70 e ’80. Oggi per gran parte di noi figlio della deflazione. I soldi sul conto corrente continuano a rendere quasi zero. Un danno ora che il costo della vita si muove.

Le multinazionali s o no?

Le multinazionali saranno in grado di reggere meglio di molte aziende del made in Italy che cominciano a temere, se la fiammata non si spegner, per la tenuta dei margini. Il governo potrebbe agire sull’Iva, come ha fatto per le accise energetiche. Ma la coperta corta. Il tema delle multinazionali anche al centro di un altro approfondimento. Le grandi realt internazionali restano un rebus per il nostro mondo politico che si divide in due filoni: il sovranismo classico della destra e…