indagini, stop a sito, mozioni per scioglimento

Corteo No Green pass a Roma e assalto alla Cgil, Forza Nuova nel mirino degli inquirenti dopo l’arresto del leader nazionale Roberto Fiore e di quello romano Giuliano Castellino. Due i fascicoli aperti in procura sugli scontri e l’assalto, oltre il sequestro preventivo e l’oscuramento del sito internet del movimento. Intanto, in Parlamento, sono due le mozioni depositate rispettivamente da Pd e Psi-Italia Viva per chiederne lo scioglimento.

Leggi anche

LE INDAGINI

Per l’assalto alla sede del sindacato sono sei le persone arrestate. Oltre ai leader di Forza Nuova Fiore e Castellino, figurano anche l’attivista Pamela Testa, l’ex Nar Luigi Aronica e Biagio Passaro, leader del gruppo ‘IoApro’. Per loro le accuse sono istigazione a delinquere, devastazione e saccheggio.

Il pool di magistrati che sta seguendo le indagini, fra cui quello per i reati contro personalità dello Stato, coordinati dal procuratore capo Michele Prestipino, stanno valutando la contestazione di altri reati. Gli altri sei arrestati per gli scontri davanti Palazzo Chigi sono accusati di resistenza, lesioni a pubblico ufficiale e lesioni aggravate e sono stati processati per direttissima ieri.

SITO SOTTO SEQUESTRO