In Lombardia il presidente Fontana è vincente su tutti i fronti

Voto disgiunto, tandem Moratti-Majorino. Nessuno scenario riesce a ostacolare la vittoria alle elezioni regionali dell’attuale presidente. Gli elettori chiedono maggiore intervento su sanità, sicurezza e trasporti 

Tutti gli scenari possibili per le prossime elezioni regionali in Lombardia danno come vincente l’attuale presidente della coalizione di centrodestra Attilio Fontana. È il risultato di un articolato sondaggio dell’istituto Ipsos che ha valutato gli esiti diversi in base ai tre principali sfidanti al voto del 12-13 febbraio: Fontana, il candidato del centrosinistra Pierfrancesco Majorino e la candidata del Terzo polo Letizia Moratti.

 

Le tre fasce percentuali stimate in base al voto di lista sono il 40,8-46,8 per cento per Fontana; il 31-36 per cento per Majorino e il 17,5-20,5 per cento per Moratti. E la stima per l’affluenza appare alta: tra il 62 e il 67 per cento.

 

Si tratta di risultati che non riguardano il voto disgiunto. Le previsioni presuppongono che Fratelli d’Italia (che consiste nel 24,2-29,2 per cento di voti validi), Forza Italia, Lega (9,3.12,3 per cento) e le altre liste e partiti del centrodestra confluiscano nell’attuale governatore. Così come accade per Majorino, che coagula i voti del Partito…