“In Italia ancora focolai, epidemia non conclusa”. Coronavirus, l’allarme dell’Iss

Coronavirus, il trend resta positivo. Rimane rassicurante l’andamento della curva dei contagi, con un RT maggiore di 1. Questi i risultati del monitoraggio condotto dal ministero della Salute-Iss, relativamente alla settimana tra il 25 e il 31 maggio. Nonostante nessuna regione abbia un Rt, il fattore di replicazione, superiore a 1, resta comunque necessario mantenere alta la guardia.

Le misure di sicurezza applicate durante il lockdown hanno risposto positivamente. Lo si apprende da quanto comunicato in seguito al monitoraggio del ministero della Salute-Iss, i cui risultati “hanno effettivamente permesso un controllo dell’infezione da SARSCoV-2”. Eppure, lo si apprende dallo stesso “persiste, in alcune realtà regionali, un numero di nuovi casi segnalati ogni settimana elevato seppur in diminuzione”. (Continua a leggere dopo la foto).

Necessaria, dunque, l’assoluta cautela: “questo deve invitare alla cautela in quanto denota che in alcune parti del Paese la circolazione di SARS-CoV-2 è ancora rilevante”. Rimane da adottare ancora il “rispetto rigoroso delle misure necessarie a ridurre il rischio di trasmissione quali l’igiene individuale e il distanziamento fisico”. (Continua a leggere dopo la foto).

Infatti, come si apprende da Repubblica, la posizione degli esperti, in…