impegno a aumentare i fondi. Vi spieghiamo la strada da percorrere

Una delle poche buone notizie che vengono dal Parlamento è l’approvazione oggi di un Ordine del Giorno al Senato, autore il Sen. Augussori (Lega) che impegna il governo a reperire le risorse necessarie per rimborsare i danni gravi, cioè infermità o lesioni permanenti, derivanti dalle vaccinazioni Covid-19. Un passo avanti, non enorme, ma significativo, per riconoscere un necessario diritto a chi si piega a un obbligo vaccinale, reale o surrettizio. Del resto questa mattina abbiamo già scritto proprio sulle domande di rimborso danni in Germania.

La procedura, prevista dalla Legge 210/92 e regolata dal DPCM del 26/5/2000, è la seguente, è la seguente:

  1. La domanda di indennizzo deve essere presentata all’Azienda Sanitaria di residenza.
  2. L’Azienda Sanitaria ha il compito di svolgere l’istruttoria, controllando la completezza di tutta la documentazione richiesta e verificando il possesso dei requisiti previsti dalla legge.
  3. Svolta l’istruttoria, l’Azienda Sanitaria invia copia completa del fascicolo alla Commissione medica ospedaliera (CMO) competente che provvede a convocare a visita l’interessato e ad esprimere il giudizio sul nesso causale tra l’infermità e la trasfusione, o vaccinazione o…