Il sorprendente ritorno a Disney di Bob Iger- Corriere.it

L’ex amministratore delegato dell’azienda torna in sella undici mesi dopo il pensionamento

consolante vedere che anche al livello degli amministratori delegati, a volte, succede la classica vicenda aziendale del ripensamento che porta a richiamare in servizio persone troppo frettolosamente pensionate. Alla fine del 2020 venne pensionato Bob Iger, fresco settantenne, ceo di Disney da 15 anni, in azienda da 40, colui che ha gestito la vitale fase della crescita di Disney fino a quintuplicarne il fatturato con decisioni coraggiose come l’acquisto da George Lucas della saga di Guerre Stellari. Ora, dopo solo 11 mesi, con effetto immediato, Iger torna a guidare l’azienda (il successore Bob Chapek si dimesso, ha spiegato ieri notte il cosa in un terso comunicato). Iger, leader visionario, torna in sella e per prima cosa ha scritto una lettera ai colleghi.

Nessun trionfalismo per una decisione obiettivamente clamorosa che lo rimette a capo del colosso dell’intrattenimento ma i toni soft e empatici che l’hanno reso famoso: Cari colleghi dipendenti e membri del cast, con un incredibile senso di gratitudine e umilt — e, devo ammettere, un po’ di stupore — che vi scrivo questa sera per darvi la notizia del mio ritorno alla Walt Disney Company come amministratore…