Il sindaco difende il suo ruolo

Mezzogiorno, 20 settembre 2022 – 08:37

di Marco Demarco

Il sindaco di Napoli molto seccato per come il Pd sta usando – o non usando – il suo nome, e di conseguenza il suo ruolo pubblico, in campagna elettorale. Il che, lungi dal riflettere un aspetto puramente caratteriale, quale pu essere l’ombrosit o la suscettibilit della persona, rivela invece un dato politico molto pi rilevante: quello di una sinistra in piena crisi di orientamento, uscita da un campo largo che riteneva erroneamente confortevole, e ritrovatasi, all’improvviso, in un campo vago, privo di rotte, di riferimenti e di prospettive. Nel concreto. Arriva Letta a Napoli, per una manifestazione che doveva essere con De Luca e tutti i candidati, e nessuno invita Manfredi a partecipare. Anzi, nessuno si preoccupa addirittura di avvertirlo dell’incontro. Una telefonata di cortesia? Neanche quella. Eppure, a campagna elettorale appena iniziata, quando si cominciavano a delineare le prime candidature, fu data notizia di una cordiale visita di Letta e Boccia al sindaco di Napoli. Come se non bastasse, poi, all’ultimo minuto ieri venuto fuori che il ministro della Sanit, Speranza, anche lui candidato a Napoli, avrebbe declinato l’invito, cos come aveva gi fatto alla festa provinciale de…