Il ritorno di Gianfranco Fini, che elogia Meloni: “Ho sempre creduto in lei”

L’ex presidente della Camera torna a parlare dopo anni di silenzio. E davanti alla stampa estera dà il suo sostegno alla leader di FdI. Ridando vita a un rapporto che sembrava perso

Nel 2015 Gianfranco Fini, ex presidente della Camera, nonché ex presidente di Alleanza nazionale, parlava di due destre, una era quella del partito di Berlusconi, l’altra era la Lega “con l’aggiunta della costola di Giorgia Meloni, sempre più mascotte di Salvini”. La definiva, allora: “una destra minoritaria che si nutre di due spettri, due paure: immigrazione e Unione europea”. Oggi, che Fratelli d’Italia ha vinto le elezioni con una netta maggioranza, Fini ritorna, in punta di piedi, a dare il suo appoggio alla ex pupilla: “Ho sempre creduto in lei”. L’ex presidente della Camera ha parlato alla stampa estera di tutti i temi che sono sul tavolo da mesi. L’Alleanza atlantica: “anche il Movimento sociale italiano ha votato a favore della Nato”. I valori occidentali di cui, secondo il Fini del 2022, Giorgia Meloni è portatrice. E il fascismo – con un focus per sminuire la simbologia della fiamma – da cui si è allontanata, d’altra parte, come sottolinea l’allora segretario del Msi, durante la svolta di Fiuggi, “Meloni ha votato a favore”.

 

I nuovi contatti…