Il reattore nucleare veloce cinese riceve i primi carichi di combustibile nucleare

 

Il primo reattore nucleare dimostrativo cinese a ricevuto da Rosatom il primo carico di carburante nucleare, preparandosi quindi a passare ad uno stato di funzionamento. Un reattore veloce è in grado di utilizzare i reattori veloci della fissione nucleare, non utilizzando quindi un moderatore come l’acqua, ma un sistema di raffreddamento a metallo liquido, e deve utilizzare anche un carburante nucleare molto più arricchito. Quest’anno dovrebbero seguire altre due spedizioni dall’impianto di costruzione di macchine Elemash, ha dichiarato la società di combustibili TVEL di Rosatom, che copriranno il carico iniziale del nocciolo del reattore e il primo rifornimento.

La costruzione dell’unità 1 di quello che è noto anche come progetto dimostrativo del reattore veloce di Xiapu è iniziata nel 2017. Fa parte del piano della Cina per realizzare un ciclo chiuso del combustibile nucleare. Nel dicembre 2020 la China National Nuclear Corporation ha annunciato l’inizio dei lavori di costruzione di una seconda unità dell’impianto.

L’obiettivo è che la prima unità sia collegata alla rete intorno al 2023. I reattori saranno da 1500 MWt, 600 MWe, con un’efficienza termica del 41%, utilizzeranno…