il prodigio degli scacchi in fuga dall’Ucraina- Corriere.it

di Paola De Carolis

Secondo gli esperti potrebbe diventare il più giovane gran maestro internazionale. Ora vive in Regno Unito e ha da poco vinto il primo titolo della sua nuova vita

Si chiama Maksym Kryshtafor e il suo nome sta diventando noto come il titolo che gli è stato assegnato —
boy wonder
, bambino prodigio — e la sua storia. Ucraino, otto anni, Maksym ha lasciato la città di Odessa a fine febbraio. Dopo diverse settimane in Romania ha raggiunto la Gran Bretagna assieme alla madre Iryna: un piccolo profugo con poche parole di inglese che ora gira il Paese facendo incetta di premi. È un genio della scacchiera
: chi lo ha visto giocare lo paragona alle leggende del passato. Gli esperti sostengono che potrebbe diventare il più giovane «grande maestro» di scacchi della storia. Il record è 12 anni e 4 mesi. Per ora, con lo sguardo serio di chi ha già visto troppo e una concentrazione che gli permette di prevedere le mosse degli avversari, si gode ogni vittoria.

Se serviva la prova che ogni tanto determinazione e talento possono superare gli orrori della guerra, lo sono Maksym e una mamma che lo segue da torneo a torneo e siede silenziosa a pochi passi da lui: sono una coppia ormai celebre sul circuito britannico, tanto che anche il New York Times ha…