Il primo processo per crimini di guerra: ecco la versione del sergente Shishimarin, 21 anni

KIEV – Tutta la follia della guerra negli occhi di un ragazzo, un 21enne russo che invece di giocare a calcetto con gli amici a Mosca è finito in una gabbia in tribunale a Kiev, e per tutto il mondo porta sulle spalle l’accusa più atroce: è l’immagine pubblica del male, il primo soldato processato in Ucraina per crimini di guerra.