Il primo caccia per portaerei cinese J15 è una copia del Su 33?

 

Un documentario recentemente trasmesso dalla China Central Television (CCTV) ha fatto luce sulle origini del caccia J-15. Secondo il documentario, il caccia più avanzato della Cina discende in gran parte da un progetto sovietico, ha riferito il South China Morning Post (SCMP).

Il J-15 è il primo aereo da caccia per portaeri di produzione locale della Cina. Prodotto dalla Shenyang Aircraft Corporation, una sussidiaria della società statale Aviation Industry Corporation of China (AVIC), il J-15 è soprannominato “Squalo volante”. Il caccia è entrato in servizio per la prima volta nel 2014 e, secondo le ultime notizie, sono circa 50 le unità attualmente in servizio, secondo quanto riportato da Business Insider.


L’anno scorso l’aereo ha ricevuto una serie di aggiornamenti, tra cui quelli alle ali, al radar e al sistema di ricerca e tracciamento. Questi aggiornamenti sono destinati a mettere il J-15 alla pari con gli F-35 statunitensi, ma quali sono le origini del caccia cinese?

Nel 1998, la Cina ha acquistato la sua prima portaerei, una nave da guerra di progettazione sovietica, e stava valutando l’acquisto del Su-33 russo da impiegare. Secondo il documentario trasmesso dalla CCTV, i dirigenti della marina cinese decisero di utilizzare i jet da…