Il nuovo ceo di Signal e la lotta sulla messaggistica davvero privata

E’ stata una settimana intensa per un’app come Signal, di solito lontana dalle pagine dei giornali. Normalmente si parla di questa chat ultrasicura in relazione al controllo di Facebook su Whatsapp o a qualche scandalo sulla privacy. Il 2022, invece, è cominciato con una polemica interna, iniziata in realtà almeno un anno fa, quando il ceo dell’azienda, Moxie Marlinspike, iniziò a pensare a un modo per usare questa chat per lo scambio di criptovalute.

Abbonati per continuare a leggere

Sei già abbonato? Resta informato ovunque ti trovi grazie alla nostra offerta digitale

Le inchieste, gli editoriali, le newsletter. I grandi temi di attualità sui dispositivi che preferisci, approfondimenti quotidiani dall’Italia e dal Mondo

Il foglio web a € 8,00 per un mese Scopri tutte le soluzioni
OPPURE