il nodo resta Salvini- Corriere.it

I tormenti e gli obiettivi della leader di Fratelli d’Italia: questo un appuntamento con la storia, non dormo la notte. L’idea di trovare la quadra entro met della prossima settimana

A volte ci scherza su: Sono 30 anni che faccio politica, che lavoro per portare il mio partito a vincere, arrivo all’appuntamento con la storia — perch per la destra questo un momento storico — e nel mondo succede di tutto e di pi…. Ma anche se prova a sdrammatizzare Giorgia Meloni, la verit che — confessa — per le preoccupazioni non dormo la notte.

Per quello che dovr affrontare, con molta probabilit subito dopo il vertice europeo del 20 ottobre dove dovrebbe andare Draghi a rappresentare il governo.

Lei si affida alle decisioni del capo dello Stato, non fa pressioni, ma nei ragionamenti con i suoi emerge come la cosa pi opportuna per il bene del Paese sia che chi ha istruito tutti i dossier sulla crisi energetica vada a far valere la posizione italiana ai tavoli. Poi, toccher a lei.

D’altra parte, con il governo uscente i rapporti sono molto buoni, come dovrebbe essere in una democrazia matura: non ci si fanno i dispetti, non si fanno sgambetti. E Draghi, lo dice senza nascondersi, stato pi che corretto. Il che non significa che lei sia diventata draghiana: siamo solo…