Il mondo sempre più dipendente dal gasolio USA, che è sempre più scarso

 

La crescente dipendenza dalle forniture di gasolio statunitense potrebbe causare problemi nei prossimi mesi, poiché la domanda interna statunitense di carburante aumenta mentre la produzione non riesce a crescere allo stesso ritmo. Prima o poi qualcuno resterà senza. 

Bloomberg riporta che gli Stati Uniti stanno esportando gasolio a tassi record, raggiungendo 1,4 milioni di bpd a luglio, il massimo degli ultimi cinque anni, secondo i dati di Vortexa.

Le spedizioni di gasolio degli Stati Uniti sono destinate principalmente a Brasile, Messico, Cile e Argentina, ma ora anche all’Europa. Il Brasile , uno dei BRICS, quindi si trova a dipendere dagli USA, nonostante tutto.

Gran parte dell’aumento proviene dall’Europa, che sta cercando di sostituire i volumi russi con quelli statunitensi a causa della crisi ucraina e dell’embargo su petrolio e carburanti che entrerà in vigore verso la fine dell’anno.

Il rapporto Bloomberg ha citato il direttore operativo di Valero Energy che, durante una conference call della scorsa settimana, ha dichiarato che fornire all’Europa una quantità sufficiente di gasolio sarà una sfida a causa della situazione di scarsità dell’offerta.

Un’altra sfida sarebbe…