Il jazz siculo-olandese di Floriana Foti

Mezzogiorno, 11 gennaio 2022 – 11:20

Nell’incantevole video di «Spunta lu suli» la cantautrice catanese che si è formata Prins Clauss Conservatory» di Groningen si muove tra suoni jazz, prog e mediterranee

di Giuliano Delli Paoli

L’Etna che erutta in lontananza, le stradine di Marzamemi e le colonne arabeggianti dell’ex tonnara di Vendicari. Sono gli incantevoli scenari del videoclip – pubblicato oggi in anteprima esclusiva dal Corriere del Mezzogiorno – di «Spunta lu suli», il nuovo singolo di Floriana Foti. La cantautrice catanese evoca l’alba e il tramonto in un viaggio sceneggiato in tre capitoli dal videomaker Marco Foti, per un brano che frulla sonorità jazz, prog e mediterranee. Una «minna di San’Agata», per dirla in gergo culinario, che ammalia ed elettrizza al tempo stesso. «Spunta lu Suli – spiega l’artista – è il viaggio di ognuno di noi, tradotto metaforicamente in alba e tramonto che si susseguono in un ciclo continuo ed eterno. Una canzone che incarna idee di rinascita. Un vero e proprio canto propiziatorio messo in scena anche grazie a vocalizzi che fungono un po’ da strumento a fiato, mentre i ritmi ripetuti inscenano appunto il costante ciclo della vita». Tra una danza e l’altra, un…