Il gran passo di Microsoft nei videogiochi

Microsoft sborserà 68,7 miliardi di dollari per Activision, la casa produttrice di video game – “quella di ‘Call of Duty’”, si potrebbe dire, ma anche molto di più visto che dal 2007 l’azienda include la Blizzard, “quella di ‘War of Warcraft’” ed è anche “quella di ‘Candy Crush’”. Un gigante di un settore, quello del video gaming, che da anni vale più di quello cinematografico (le ultime stime parlano di 300 miliardi di valore in tutto il mondo). Secondo il comunicato ufficiale di Microsoft l’acquisizione “giocherà un ruolo chiave nello sviluppo di piattaforme nel metaverso”. Ci risiamo: il metaverso. Una tecnologia fumosa spesso usata come diversivo. In questo caso, anche se gli investimenti di Microsoft nel settore sono noti, è più probabile che Activision torni utile a un’altra proprietà del gigante tecnologico: Xbox.

Abbonati per continuare a leggere

Sei già abbonato? Resta informato ovunque ti trovi grazie alla nostra offerta digitale

Le inchieste, gli editoriali, le newsletter. I grandi temi di attualità sui dispositivi che preferisci, approfondimenti quotidiani dall’Italia e dal Mondo