«Il governo rassicuri mercati e Ue. Da noi 5 punti per dialogare»- Corriere.it

di Monica Guerzoni

Il leader di Azione: ora una Federazione con Italia Viva, poi un partito unico entro le Europee

Carlo Calenda, concorda con chi pensa che la vittoria di Giorgia Meloni sia la rivincita di Coccia di Morto su Capalbio?

«La rivincita di Coccia di Morto è iniziata dieci anni fa, con Di Maio e poi con Salvini e ora tocca a Meloni», ride il senatore e leader di Azione commentando il parallelo tra la spiaggia del litorale romano scoperta dal film Come un gatto in tangenziale e illido toscano caro ai «radical chic» (e anche a lui).

Luigi Di Maio è rimasto fuori dal Parlamento, le dispiace

«Nella vittoria la clemenza, diceva Churchill».

Sempre modesto, lei. E poi, sicuro che il suo 7,7% possa chiamarsi vittoria?

«Rispetto a Di Maio sì. Non abbiamo raggiunto l’obiettivo del 10%, ma mi trovi un altro nuovo partito che ottiene 2,2 milioni di voti in un mese».

La Margherita di Rutelli?

«Tutto ceto politico. Noi invece abbiamo iniziato un lavoro politico e culturale che i giovani hanno capito, perché si sono stancati delle rivoluzioni che non rivoluzionano nulla».

Renzi si vanta di essere il più bravo a far cadere i governi. Proverete a buttare giù anche questo? Ma come, visto il divario tra maggioranza e opposizione?

«Ma no, la destra…