il governo dice sì ai ristori- Corriere.it

di Ferruccio Pinotti

A rischio le esportazioni italiane del settore si attestano attorno a 1,7 miliardi di euro l’anno, di cui oltre 500 milioni destinate fuori dai confini. Previste perdite per 20 milioni al mese, 114 i Comuni con forti limiti per passeggiate ed escursioni

allarme peste suina in Italia, dopo i casi riscontrati su cinghiali in Piemonte e Liguria, come anche in Germania, Belgio e Paesi dell’Est Europa, anche se non stato riscontrato alcun caso di contaminazione nella popolazione suina italiana. Tuttavia il Governo corre ai ripari annunciando ristori per il settore turistico delle zone interessate e una task force interministeriale che coinvolger i ministeri delle Politiche Agricole, Ambiente e Sanit e le regioni interessate. Gi l’altro ieri sera era arrivata un’ordinanza congiunta dei ministri della Salute Roberto Speranza e delle Politiche Agricole Stefano Patuanelli per fermare la diffusione del virus con il divieto di ogni attivit venatoria, salvo la caccia selettiva al cinghiale, nella zona infetta, individuata nell’area appenninica tra le province di Alessandria e Genova. Ma l’allarme coinvolge non solo Piemonte e Liguria ma si estende alla Toscana, dove appena stata creata una task force per affrontare il tema dei cinghiali infetti che…