Il giorno di Neymar (Lula permettendo)

America-Cina Il Punto | La newsletter del Corriere della Sera

Gioved 24 novembre 2022

Il giorno di Neymar (Lula permettendo)
editorialista di michele farina

Come un lancio lungo che attraversa tutto il campo, i Mondiali di calcio sono anche un’occasione per parlare di cose lontane, per esempio di Covid in Cina e di democrazia in Brasile. Così, per opposizione, il caldo opulento di Doha (dove questa sera debutta Neymar) ci fa venire in mente il freddo dell’Ucraina senza luce e l’Afghanistan senza pane dove è più facile dare ai bambini affamati sonniferi piuttosto che cibo. Sarebbe bello se almeno per quest’inverno il global warming si concentrasse tra Kiev e Kabul e in tutte le case del mondo che non hanno riscaldamento, non vi pare?

Buona lettura.

La newsletter America-Cina ed è uno dei tre appuntamenti de «Il Punto» del Corriere della Sera. Potete registrarvi qui e scriverci all’indirizzo: [email protected]

1. I tifosi cinesi arrabbiati (indovinate perché)
editorialista
di guido santevecchi

corrispondente da Pechino

I tifosi cinesi di calcio sono arrabbiati. Non…