«Il Covid non è finito, attenzione all’inverno. Io in pensione? No»- Corriere.it

di Giuseppe Sarcina

L’immunologo statunitense: «Il nuovo vaiolo ricorda l’Aids. Ma abbiamo più strumenti»

DAL NOSTRO CORRISPONDENTE
WASHINGTON

Il Covid-19 «ci ha preso in giro per due anni e mezzo»: sarebbe «scorretto e prematuro pensare che la pandemia sia finita».
Anthony Fauci, 81 anni, è ancora preoccupato
. Sa che «siamo tutti stanchi», ma dobbiamo mantenere «la guardia alta in vista dell’inverno». E nel frattempo, attenzione anche al «vaiolo delle scimmie». Non si può escludere uno scenario simile a quello dell’Aids, «anche se ora abbiamo molti strumenti in più».

Fauci è il Direttore dell’Niaid, il «National Institute of Allergy and infections diseases», di Washington e guida la task force sanitaria della Casa Bianca. A proposito: «Joe Biden sta bene, è tornato pienamente in pista».

La pandemia è finita?

«No. C’è una grande differenza tra ciò che le persone negli Stati Uniti e in Europa percepiscono o desiderano e quella che è la realtà. Negli Usa siamo nel mezzo di una semi ondata della variante Omicron Ba5. E anche se sembra che abbiamo raggiunto il “plateau”, registriamo più di 100 mila casi al giorno, con circa 3-400 morti. È un livello inaccettabile. I miei colleghi nell’Europa occidentale, in Italia, in…