il Consiglio di Stato cancella 4000 risparmiatori dal FIR

Una sentenza del Consiglio di Stato con una sua sentenza ha escluso 4000 azionisti defraudati dallo scandalo delle Banche venete dal FIR, il fondo creato per fornire un ristoro proprio a queste figure. Si tratta di 4000 risparmiatori che avevano erroneamente  indicato il reddito nella richiesta di rimborso e che per questo erano stati esclusi, anche se poi una decisione della Cassazione li aveva riammessi.

Ora sembra che questa sentenza li abbia nuovamente esclusi impendendo loro di ottenere il ristoro minimo concello dallo Stato. Vi lasciamo con la spiegazione del presidente dell’Associazione Noi Credevamo nella BPVI e Veneto Banca, Luigi Ugone



Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Minds