il comfort preferito ai giorni, ma temono l’inflazione- Corriere.it

Sono sei su 10 (58%) gli italiani che anche quest’anno non rinunciano alle vacanze estive. A fronte di un 30% che ancora non ha deciso se allontanarsi da casa e un 12% che non prenderà ferie, più della metà della popolazione in Italia preparerà le valigie nei prossimi mesi. Lo si evince dall’Osservatorio Findomestic di giugno, realizzato dalla società di credito al consumo del gruppo Bnp Paribas in collaborazione con Eumetra. Per circa il 60% degli italiani che andranno in vacanza, però, non sarà una partenza spensierata: c’è chi teme di non controllare le spese con l’aumento dei prezzi (44%), chi ha paura di contrarre il Covid (12%) o di rimanere bloccato lontano da casa a causa di un allargamento del conflitto ucraino (8%).

Le preferenze: meta italiana e più comfort

Sul totale di chi andrà in vacanza quest’anno, il 94% sceglierà una destinazione italiana spostandosi nel 64% dei casi in altre regioni. L’alloggio preferito rimane l’hotel (35% delle preferenze), più che in residence o case in affitto (28% delle preferenze) o B&B (21%). Nel 54% delle prenotazioni, si tratta di una settimana di tempo, mentre il 21% dei vacanzieri si accontenterà di “staccare” al massimo per qualche fine settimana lungo. Solo un 24% partirà per più settimane….