il caos nei cieli non durerà e le low cost resisteranno- Corriere.it


Claudio De Vincenti, presidente di Aeroporti di Roma

La «nostra principale alleata in questa fase di rilancio del trasporto aereo si sta rivelando la voglia delle persone di conoscere altri Paesi, di aprirsi ad altre culture. Se durante la pandemia abbiamo temuto che il mondo si restringesse, la voglia di mobilità dei passeggeri ci assicura che continuerà ad essere largo». Claudio De Vincenti, economista con un curriculum politico di prim’ordine (è stato ministro e sottosegretario a palazzo Chigi), da marzo 2021 è presidente di Aeroporti di Roma e in virtù delle sue esperienze/competenze è la persona adatta per guidarci dentro la crisi «sistemica» degli scali aeroportuali e per riavvolgere il nastro dell’estate horribilis dei passeggeri.

C’è voglia di mobilità, come dice lei, ma siamo in pieno caos. Da Heathrow ad Amsterdam passando per Francoforte le cronache parlano di voli cancellati, bagagli persi, code interminabili. Cosa sta capitando?
«Si era sottovalutata quella voglia di cui parlavo, la ripresa è stata più veloce delle previsioni internazionali di settore e gli scali che lei ha indicato sono rimasti spiazzati. Con il traffico al 10% durante il Covid avevano dovuto tagliare gli organici, licenziare e ora non ritrovano più quelle…