«Il brivido dell’ultima presa»- Corriere.it

La nuova regina mondiale della ginnastica ritmica ha vinto il terzo titolo in due giorni. Mercoled era stata la volta del cerchio e della palla

Conquistare ieri la medaglia d’oro nel nastro stato meraviglioso perch dopo i due titoli di marted ero entrata in gara soprattutto per divertirmi, libera da ogni pressione. L’ultima presa stata da brivido: ho afferrato il nastro a un millimetro dal suolo. Ho corso un rischio pazzesco ma vincere cos ancora pi bello. La nuova regina mondiale della ginnastica ritmica ha la voce squillante di una ragazzina di 18 anni, la flessibilit di un giunco, il sorriso e la paurosa forza mentale di Sofia Raffaeli da Chiaravalle, Ancona. Se mercoled Sofia aveva rotto una barriera (prima atleta azzurra a conquistare una, anzi due medaglie nel concorso individuale, nelle discipline del cerchio e della palla), ieri sera ai Mondiali di Sofia (in questo caso la capitale bulgara) la marchigiana si dimostrata padrona assoluta del suo sport portando a casa il terzo titolo iridato nel nastro e una medaglia di bronzo nelle clavette con un esercizio di difficolt mostruosa con due sole sbavature che le hanno impedito il poker d’oro. Vero, nelle clavette ho sbagliato in due punti — racconta Sofia — ma ho recuperato velocemente coinvolgendo giuria e…