I morti di Marcinelle e la polemica Letta-Meloni sull’immigrazione- Corriere.it

di

Il segretario dem accosta la tragedia di 66 anni fa a quella di chi oggi muore nel Mediterraneo. La leader di FdI : «Per i migranti di oggi l’accoglienza è un diritto, costano allo Stato»

I migranti italiani che morirono nella miniera belga di Marcinelle possono essere posti sullo stesso piano dei migranti che oggi approdano sulle coste italiane? La tragedia del 1956, esattamente 66 anni fa e nella quale persero la vita 262 operai (136 italiani), diventa argomento di campagna elettorale. Il segretario dem Enrico Letta e la presidente di FdI Giorgia Meloni sono protagonisti di un botta e risposta, anche sulle colonne del Corriere, che ha come spunto la tragedia di Marcinelle ma che finisce per investire uno dei temi che terrà banco da qui al 25 settembre, vale a dire l’immigrazione.

Enrico Letta questa mattina si è recato nella cittadina belga per prendere parte alla commemorazione degli italiani morti. Sabato aveva scritto al Corriere: «Italiani e belgi erano morti gli uni a fianco agli altri, senza alcuna distinzione: una fine inaccettabile capace però di indicare anche un nuovo inizio, un destino comune, quello fissato nei Trattati di Roma che l’anno successivo segnarono l’atto di nascita del processo di integrazione europea» scrive il…