i mercati europei aprono contrastati, Piazza Affari +0,20%- Corriere.it

Dopo la giornata decisamente negativa per tutte le Borse europee di luned 13 marzo — nonostante le rassicurazioni che per il Vecchio Continente non ci saranno rischi di un contagio generalizzato dal crac di Silicon Valley Bank e di altre due banche americane — c’ attesa per il secondo giorno sui mercati dopo il crac della Silicon valley Bank. Le autorit finanziarie statunitensi sono dovute intervenire con misure ad hoc per evitare un possibile contagio del sistema bancario del Paese. In Italia il ministero dell’Economia segue con attenzione l’evolversi della situazione. Per Filippo Alloatti, head of financials di Federated Hermes, non esistono banche europee quotate in Borsa con un modello di business simile e quindi i rischi per il Vecchio Continente sarebbero effettivamente limitati. La turbolenza scatenata dal fallimento della Silicon Valley Bank spinge poi gli investitori a mettere in discussione il fatto che la Bce alzer di mezzo punto percentuale i tassi d’interesse.

I mercati

Veniamo ai mercati. Apertura contrastata per le principali Borse europee: a pochi minuti dall’avvio delle contrattazioni, Piazza Affari guadagna lo 0,20% con il Ftse Mib a 26.236 punti. In territorio positivo anche Francoforte (+0,22%) e Parigi (+0,10%). Debole Londra, che…