I leader del centrodestra si rivedono ad Arcore, ma è subito lite

Il vertice tra Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni doveva servire a ricucire dopo la clamorosa spaccatura sul Quirinale. Ma l’illusione dura pochi minuti. Terminato l’incontro inizia subito la polemica a colpi di comunicati

Villa San Martino è un laboratorio di sostanze pericolose. E va da sé dunque che qualcuno potrebbe rimanere ferito. Dopo settimane di rinvi e di mezzi annunci a metà mattina le agenzie battono la notizia: a ora di pranzo Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni s’incontreranno nella villa del Cav. ad Arcore. Ci si rivede tutti insieme dopo la clamorosa rottura sul Quirinale. Puntualissimi i due raggiungono la residenza del presidente di Forza Italia. Non ci sono i centristi di Udc e Coraggio Italia. Mentre Meloni e Salvini portano con loro rispettivamente Ignazio La Russa e Roberto Calderoli. Salvini esce raggiante. “E’ un’ottima giornata”. All’apparenza sembra un successone. Ma è apparenza, appunto. 

Abbonati per continuare a leggere

Sei già abbonato? Resta informato ovunque ti trovi grazie alla nostra offerta digitale

Le inchieste, gli editoriali, le newsletter. I…