I diamanti «della discordia» e la prima visita di stato di re Carlo- Corriere.it

di Enrica Roddolo

La spada di Damocle della cancel culture sul ricevimento di Carlo e Camilla in onore del presidente sudafricano Ramaphosa, a fine novembre. Dopo le polemiche sul Ko-i-Noor

Dopo il Koh-i-Noor conteso dall’India e incastonato nel diadema per l’incoronazione della regina Camilla accanto a Carlo III il prossimo 6 maggio a Londra, e dopo le uova lanciate all’indirizzo del re giorni fa a York invocando le colpe del colonialismo, nuove accuse e polemiche per i Windsor alla vigilia dell’attesa prima visita di stato a Buckingham Palace: a fine mese Carlo III e Camilla apriranno il palazzo al presidente sudafricano Cyril Ramaphosa con la moglie.

E questa volta l’oggetto delle polemiche il Cullinam, anzi il Cullinam III e IV, nomi dei due favolosi diamanti incastonati nella spilla della regina Mary e che Camilla potrebbe indossare al primo ricevimento ufficiale a palazzo. E’ tradizione infatti che in omaggio al Paese visitato o ricevuto a corte, la sovrana sfoggi gioielli legati per disegno o provenienza.

Ed proprio questo il punto, il Cullinam il pi grande diamante grezzo mai estratto dalle miniere sudafricane fu s donato all’allora re Edoardo VII nel 1905 come emblema di amicizia, fratellanza, ma che oggi pi che l’amicizia tra Regno…