I colori dell’arcobaleno, ecco perché rappresentano la comunità Lgbtq+- Corriere.it

di Salvatore Riggio

Inizialmente furono usati sotto forma di bandiera dopo un intuizione nel 1978 di Gilbert Baker, ex veterano dell’esercito, attivista gay e artista, morto nel 2017

Gi ancora prima di iniziare, il Mondiale in Qatar si portato dietro, una settimana dopo l’altra, una miriade di polemiche. In tanti hanno protestato contro la decisione della Fifa di assegnare il torneo iridato al Paese della penisola araba. E molti sono stati anche i reportage, le inchieste e i documentari che hanno svelato tutte le criticit e le problematiche dell’organizzazione di questo Mondiale controverso, l’ultimo a 32 squadre (dal 2026, in Canada-Stati Uniti-Messico, saranno 48). Tra i tanti casi spinosi, quello osteggiato dal governo di Doha sicuramente la fascia arcobaleno. E una mano stata data dalla Fifa che ha vietato ai capitani delle Nazionali presenti in Qatar di non indossare la fascia OneLove, ospitante il cuore arcobaleno in sostegno della community Lgbtq+. In caso contrario, i capitani sarebbero addirittura stati ammoniti.

Le Federazioni hanno fatto dietrofront e il massimo organismo mondiale di calcio ha perso una bella occasione per aprirsi al mondo. Naturalmente, le reazioni contro questa decisione sono state forti. Basti pensare alle mani davanti alla…