I colloqui tra Stati Uniti e Russia sono stati un flop?- Corriere.it

di Paolo Valentino

Le parti parlano di «vicolo cieco», ma è un successo il fatto stesso che abbiano dialogato

DAL CORRISPONDENTE BERLINO — Mosca non attenderà troppo a lungo le controproposte degli occidentali alle sue richieste di sicurezza. Al termine di una settimana di colloqui tra Russia, Stati Uniti, Nato e Osce, l’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa, il ministro degli Esteri russo Sergeij Lavrov ha detto che il suo governo si aspetta una risposta scritta da parte degli Usa e dei loro alleati entro la prossima settimana

. «La nostra pazienza è finita, l’Occidente si è fatto prendere dall’arroganza e ha esacerbato le tensioni violando i suoi obblighi e il buon senso», ha tuonato il capo della diplomazia moscovita, tornando a insistere che la garanzia decisiva è la rinuncia definitiva della Nato a espandersi verso Est, in primo luogo all’Ucraina. Ma Lavrov non ha specificato cosa farà concretamente la Russia in caso di un rifiuto, affermando genericamente che Mosca «garantirà la propria sicurezza in modo credibile», citando le «misure tecnico militari» già evocate da Vladimir Putin.

1 – I colloqui hanno prodotto qualche risultato?
Sul piano concreto no. Americani e alleati occidentali hanno respinto compatti le…